Skip to content

Natale 2012… Letterina a…….???????????

Dopo essere scomparso per circa un mese eccomi di nuovo qua.

Come dicevo nel titolo si sta avvicinando il natale.. Io sono sempre stato un amante di questa festività: l’atmosfera, le luci, gli addobbi, il ritrovarsi con le persone care e stare insieme senza pensare troppo ai problemi che ci affliggono tutti i giorni..

Quest’anno invece non sono nel “mood natalizio” diciamo così.. non so perché sinceramente.. forse sento il caos che c’è dentro me e intorno a me e questo è il risultato..

comunque per provare a rivoltare la situazione, dopo circa 20 anni proverò a scrivere una lettera a Babbo Natale.. vediamo che esce fuori!

Caro Babbo Natale,

è da tanto che non ti scrivo, ma ora devo perché spero che mi porti quello che desidero.. cominciamo con le cose che il Diego “materiale” vorrebbe tanto 😉 :

allora…. vorrei tutti i capi che mi arrivano nelle newsletter di Burberry: intendo, tutti i pullover della serie LONDON e BRIT (cioè, qualche eccezione c’è, ma sotto l’albero o anche sopra o di lato ci devono essere questi

284e12177ce3f1f2e932900571559aa4be17ab7aaf3d0d25c166bbfc2296a078e2daaf08a13b2f85

mentre per mio fratello questo

33cffafcd9bc72dc938679944d41286b3bbeea94

Questo per quanto riguarda Burberry che per adesso per me è il Top come direbbe Briatore/Crozza 😉

poi vorrei un tour in via dei condotti a Roma con carta di credito Platinum, tour da fare con le persone a me care e ovviamente gli amici, visto che adoro ricevere questo genere di regali, ma amo anche farli!!!!!

Non solo abbigliamento, ma anche tecnologia quindi Iphone5 o Samsung galaxy S3, per essere sempre connessi col mondo!

Ipad con display retina e Mac! (tanto per non farsi mancare niente! ihihih)

Non solo, vorrei anche poter viaggiare quindi un bel biglietto aereo ci sta sempre bene, ora mi servirebbe per Berlino, ma non disdegno mete esotiche (vedi Zanzibar) per fare andare via da questo cavolo di freddo che mi congela anche le sopracciglie!

Diego

Scarlett si o Scarlett no??!

English Version

Questa categoria è nata per scrivere pensieri brevi, in generale, su qualsiasi cosa mi venga in mente e voglio condividere con voi!

Qualche giorno fa ho visto The Avengers in cui c’è Scarlett Johansson, considerata una delle attrici più belle e sexy del mondo…ora niente in contrario, ma io non ci vedo tutta questa meraviglia.. Sarà che io sono fissato con le bocche (si suona strano lo so ;)), ma la sua non mi piace proprio. Detto questo devo dire che il suo personaggio “Vedova nera”, l’ha resa ai miei occhi decisamente più “hot”, mi piace la sua destrezza, la velocità, insomma le sue capacità da eroina… e devo sottolineare quindi che in questo film mi è piaciuta.. Resta il fatto che di solito non mi fa impazzire..

A questo punto potreste anche dirmi:”STI CAVOLI??!” e avreste anche ragione, ma ripeto che sono pensieri random, per non dire a c**** 😉

Ovviamente con questo non voglio dire che è brutta, per carità, ma solo sfatare questo mito della sua bellezza che secondo me è esagerato! Spero che non si offenda nessuno! nemmeno la signora Johansson! 😉

….e ho scelto una bella foto. però le labbra non sono armoniche col resto del volto!

Mr Burb!!

Mio fratello mi ha chiamato Mr. Burb (…erry…. magari!!) 😉

Devo ammettere che sono in fissa con questo brand… rappresenta l’essenza dell’eleganza… Senza togliere nulla agli altri giganti della moda (di cui parlerò), oggi mi concentro su questo.

“Sfortunatamente” mi arrivano le loro newsletter e io non riesco a trattenermi dal clickare e vedere le novità..

Che dire, quello che producono non è mai esagerato, ma sempre sobrio (a parte una camicia che ho io che se volete caricherò!) e caratterizzato da dettagli su cui è stampato il “check” (il quadrettato) che è il loro “marchio di fabbrica” 😉

Il check è sia classico che black, ma io sono pro-classico, e comunque la bellezza dei loro prodotti sta nel fatto che sono come dico sempre io:”semplici, ma con quel dettaglio che fa la differenza!”. Certo a me piacciono anche perchè usano i toni del marrone, dal beige ai toni più scuri, quindi mi fregano in partenza! 😉

un esempio è il loro famosissimo TRENCH COAT:

Le prime due immagini si riferiscono allo stesso capo, ma il dettaglio sotto il colletto, in pelle di struzzo non potevo tralasciarlo! Questi trench sono meravigliosi, ma ecco io farei un mix: il modello beige, con la lunghezza del modello blu! (difendo la categoria dei bassi come me! Si, se non siamo almeno 1,80 cm eviterei le cose troppo lunghe… Gli Hobbit lasciamoli nella terra di Mezzo!!)

…poi questi capi hanno un non so chè di intramontabile che non li fa mai passare di moda, e sono sia eleganti che “sportivi”, quindi un uso doppio! Certo i prezzi non sono proprio abbordabili..dai 1500 euro in su… Lo so, è frustrante! ahahah Però il mio obiettivo è parlare di cose belle e Burberry ne fa tante!!

Diego

DG7 gems…………. Parliamone!!

Ciao a tutti, oggi voglio parlare della nuova collezione di orologi di lusso DG7 gems..

Dolce&Gabbana ha lanciato 3 collezioni: DG7, DG7 gems e DS5. Ora, appena ho visto la collezione gems ho pensato:”forse sono un po’ troppo……troppo….insomma TROPPO” 😉

Poi pensandoci e riguardando meglio gli orologi in questione, devo dire che ho cambiato idea…si li trovo Fantastici…… e mi piacciono soprattutto i “Fantastici 4” (li chiamo io così perchè sono di 4 colori diversi ;)). In genere, non amo le cose troppo colorate o appariscenti…ma questi mi hanno fatto cambiare idea…  Sono caratterizzati da 4 “gems” differenti:

  • rubino
  • zaffiro
  • smeraldo
  • topazio

Ognuno di questi, ha il cinturino che riprende il colore della pietra, quindi l’orologio con gli smeraldi ha il cinturino in pelle di coccodrillo verde e così via…

Non so se si è capito ma il mio preferito è il verde… ha il quadrante in oro e 4 smeraldi sui 4 numeri di riferimento di ogni orologio (3, 6, 9, 12).

Ora, questo orologio chiaramente non fa parte delle cose “semplici” di cui parlavo nella mia Fashion theory, ma credo che un accessorio come l’orologio, per un uomo, sia fondamentale.. Certo, questo non passa inosservato.. ma pensate se magari si abbina ad un outfit sul marrone (può o non può essere dello stesso marrone e magari abbinarci questo orologio con una cintura che riprende il colore… Io penso proprio che sia una buona idea… O almeno lo vedrei bene su di me! :D)

Di questi orologi, per ora ce n’è uno solo in tutto il mondo, perchè sono in fase di produzione, dato che la lavorazione è molto elaborata.. Quindi se siete interessati, dovete chiedere in negozio! io ho chiesto informazioni alla boutique di Firenze dove c’è una vasta scelta di orologi delle altre serie..

I prezzi delle 3 serie vanno dai 2.000 euro ai 180.000 euro… Si, decisamente costosi, e forse sono rivolti di più ai mercati nuovi, come la Russia, oppure agli sceicchi, ma per me rimangono sempre opere d’arte che riempiono gli occhi anche solo a guardarli…

direi solo una parola: Abbagliante.

che ne dite?? 😀

Diego

Express yourself….

Sono stato assente qualche giorno, ma sono di nuovo in pista!

Voglio iniziare questa categoria parlando di uno dei miei Artisti preferiti: Edvard Munch.

E’ considerato un precursore dell’espressionismo, ma io (che non ho nessuna voce in capitolo) lo ritengo a pieno un espressionista… Secondo me infatti, sulle sue tele è espresso chiaramente il suo stato d’animo, le sue emozioni, ciò che prova in un determinato momento o che ha provato nella sua vita, che onestamente non è stata molto felice, ma piena di lutti molto gravi tanto che una sua citazione famosa è: “La malattia, la follia e la morte, erano gli angeli neri che si affacciavano sulla mia culla.”…ELOQUENTE è dir poco!

Parlare de “Il Grido” è abbastanza interessante perchè rappresenta a pieno l’angoscia che ogni essere vivente può provare quando il panico ci assale e non riusciamo a esternare tutto il turbinìo di pensieri che ci frulla in testa, e dal quale pare non esserci via d’uscita…questo grido è un tentativo di “sfogo”, per non esplodere e rimanere intrappolati nella nostra mente….

A livello grafico è lampante il cielo rosso e tutto il paesaggio creato con linee distorte (a simboleggiare la confusione insita nell’essere umano) e dietro questo “alieno dalle labbra viola (tipiche dei morti)” ci sono due persone che rimangono impassibili.. L’indifferenza di coloro che si pensava fossero amici, è vergognosa… E’ palese che Munch ha dipinto ciò che accade anche oggi…tutti pensano solo a loro stessi, senza pensare all’altro… l’egoismo la fa da padrone e così finiremo nel baratro.. la cosa folle è che tutti quelli che si comportano così riescono ad ottenere qualcosa nella vita, chi invece cerca di essere educato, rispettoso e di fare del proprio meglio, non credo abbia ciò che si merita… ditemi voi se questo è giusto… (scusate per la nota polemica, ma sto vedendo sempre più casi di questo genere e sinceramente mi sono proprio rotto…)

Tornando al grande Munch, il mio quadro preferito è “La bambina malata”.

Ho messo subito l’opera perchè secondo me anche senza parole, ti inonda di emozioni…. il quadro è volto al ricordo della sorella di Munch morta molto giovane a causa della tubercolosi… La cosa che mi spiazza è la “calma rassegnazione e serenità” con cui questa ragazza accetta il suo destino… La donna accanto, invece, è col capo chinato.. forse non si rassegna all’inevitabile.. ma le due si stringono la mano, ad indicare che il loro legame andrà oltre qualsiasi barriera..

Da sottolineare è la tecnica pittorica: c’è una prevalenza di verde nelle sue molteplici tonalità, ma spicca il marrone/rosso dei capelli della bambina che si “scaglia” sul bianco del cuscino.. inoltre, sulla tela ci sono dei graffi che servono a dare ancora di più l’idea del dolore che l’artista prova..crea a mio parere una forte empatia con lo “spettatore”.. e ci sono anche delle sfocature che rendono ancora più chiaro il fatto che c’è un’aria rarefatta e pesante, in uno spazio così piccolo, quasi claustrofobico.

Spero di non aver fatto “deprimere” nessuno, non era questo l’intento! ripeto, voglio solo condividere delle opinioni, giuste o sbagliate che siano.. e ovviamente sono aperto al dialogo! se avete altre idee, commentate!

Diego

MY FASHION THEORY ;)

english version

Eccoci qua finalmente! nella categoria più “Glamour” del blog! 😉

Inizio chiarendo che non sono un “fashion victim”, non seguo le “mode” in generale, non mi faccio trascinare dalla corrente, per così dire…. Per me il concetto è un altro, ovvero:

non si è glamour indossando solo abiti super firmati, ma anche cose semplici…. ma ASSOLUTAMENTE ben abbinate!!

SEMPLICITA’ per me è una parola chiave.. a riguardo il mio “motto” è: “semplicità, ma con quel PARTICOLARE che fa la differenza”.. Un esempio classico sono i maglioncini di Fred Perry: molti sono a tinta unita, ma c’è il simbolo che contraddistingue il brand, che non risulta mai pacchiano..

Il primo dei miei MUST rimane sempre: NO ALLE COPIE!!!  esempi come AsiGs o le borse di Louis Vuitton a cui manca qualche simbolo….vi prego no… TERRIBILIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!

MEGLIO ANONIMI CHE TAROCCATI!!!! 😉

Ovviamente non voglio dire che tutti dobbiamo comprare e vestirci solo con abiti di brand di lusso, ma se non ci possiamo permettere di spendere queste cifre astronomiche per una cintura, meglio andare sull’ “anonimo”.. ci sono infatti brand come Zara o H&M che propongono capi molto portabili, a prezzi contenuti (certo, la qualità non sarà eccellente, ma tanto ormai la qualità del famoso MADE IN ITALY è quasi del tutto scomparsa a causa della produzione all’estero, visti i costi minori), che comunque fanno la loro figura… secondo me hanno avuto proprio una grande idea, fare capi decisamente carini a prezzi non altissimi! e qui mi riallaccio all’idea che se non ci possiamo permettere un capo o un accessorio griffato, meglio andare da Zara che ne propone vari modelli, ma senza scritte o simboli che vogliono emulare i giganti della moda!

Comunque, io in primis dico che in certi casi è assurdo spendere cifre esorbitanti (anche se ce le possiamo permettere) per un completo normalissimo, solo perchè magari è di Dolce&Gabbana..

La mia conclusione è: bisogna saper scegliere, saper abbinare e magari fare un mix! Perchè no?!?!?!?!? 😉

esempio di borsa Zara, molto minimal, ma credo che sia molto “portabile”..magari non per una ragazza di 18 anni, ma comunque….

FLORENCE WELCH… THE GINGER POWER.. (and a little review)

Oggi voglio parlare di uno dei gruppi più innovativi e “unstoppable” della scena musicale contemporanea: FLORENCE + THE MACHINE.

Ovviamente il punto forte del gruppo è Florence, una ragazza dalla bellezza del tutto particolare, non rientra, per così dire, nei canoni estetici “classici” … La prima volta che l’ho vista sono rimasto ammaliato dalla sua voce, dai suoi lineamenti e dal fatto che finalmente non fosse nè bionda, nè mora, bensì rossa! con un corpo molto esile, anche se statuario…

La cosa più importante rimane sempre la sua voce potente, ma che allo stesso tempo può essere dolce e portarti talmente tante emozioni che ti senti quasi sopraffatto.. si questo è quello che ho provato io ascoltando soprattutto il suo ultimo album CERIMONIALS. Un album dalle sonorità un po’ “oscure” se vogliamo, ma pieno di significato… i primi singoli estratti sono senza dubbio interessanti..pensiamo a “no light no light”: una canzone che parla d’amore, ma non nel solito modo (che potremmo definire “all’italiana”), ma del tutto innovativo… Si parla infatti degli occhi del suo “lover” che non brillano più.. forse non hanno più lo scintillìo dell’amore in loro, ma come dice il testo la causa non è unilaterale, ma Flo’ lo prega di spiegargli cosa vuole sentirsi dire.. anche se già dall’inizio, la persona amata è definita come un “hole in my head” e “the nighttime fear”  ma al contempo come “the morning when it’s clear”, un contrasto che secondo me è molto interessante.

A mio parere, la canzone più bella e significativa è senza dubbio “NEVER LET ME GO”… sicuramente molto “pesante” a livello di testo, nel senso che è molto profondo e parla di come ci si può sentire, quando si è molto giù… Flo dice di questa canzone che parla di quando ci sentiamo affogare…. la prima strofa è assolutamente eloquente… dà l’idea di quello che si prova quando si è esausti.. di quando non riusciamo a venire fuori dal nostro malessere…. questa canzone per me è perfetta: musica, testo e anche il video….MERAVIGLIOSO.. certo lei ricorda un po’ Madonna di “Frozen” ma con tutto un altro significato.. a livello grafico notiamo subito l’atmosfera “asettica” della location…una pista di ghiaccio, che si contrappone al colore della cantante vestita di nero, con molti fili che vengono dalle maniche scucite, che vogliono rendere ancora di più l’idea dello stato d’animo della persona in questione… Flo sembra divertirsi con il ragazzo, ma piano piano lui scompare e di conseguenza anche il loro rapporto… e lei si fonde con la schiuma mentre versa lacrime nere, per tornare forse nel luogo di cui si parla all’inizio della canzone: “il letto del mare, dove trova il posto per far riposare la sua testa”, troppo piena di pensieri oscuri, che non le permettono di andare avanti..

ecco il video: http://www.youtube.com/watch?v=zMBTvuUlm98&feature=relmfu enjoy it! PS: per gli amanti di Twilight, l’attore nel video lo riconoscete???!

ok, forse mi sono dilungato troppo ma potrei parlare per ore di tutto ciò!

Aspetto vostri commenti!

Diego